Blog Archives

Case Fantasma: Rendita Presunta, Sanzioni e Come Fare il Ricorso

Di il 21 August 2012
case-fantasma

Come è noto, al fine di ottenere maggiori introiti dalla tassa patrimoniale IMU, lo Stato ha provveduto, attraverso l’emanazione di diverse norme, a fornire all’Agenzia del Territorio strumenti più incisivi per indurre i possessori delle cosiddette Case Fantasma a denunciarle al Catasto. In questo modo sarebbe stato possibile controllare e tassare una maggiore base imponibile derivante dalle rendite catastali attribuite alle unità immobiliari censite al catasto urbano.

► Continua...

Ritardato Accatastamento, Il Federalismo Quadruplica Le Sanzioni. Critiche e Commenti

Di il 9 May 2011
Ritardato Accatastamento, Il Federalismo Quadruplica Le Sanzioni. Critiche e Commenti

Federalismo fiscale: dal 1° Luglio 2011 quadruplicate le sanzioni per ritardato accatastamento. A partire al 1° Luglio 2011 le sanzioni per ritardato accatastamento sono quadruplicate e cioè il minimo passa da € 258 a € 1032 e il massimo da € 2.066 a € 8.264 euro. Secondo quanto chiarito dalla Circolare dell’Agenzia del Territorio n. 4/T del 29 aprile 2011 il nuovo regime sanzionatorio si applica per le violazioni commesse a partire dal 1° maggio (decorrenza rinviata al 1 Luglio con D.L. 70/2011) e non sono retroattive.

► Continua...

Opere Non Assoggettabili Alla Normativa Sismica Legge 2.2.1974 n.64

Di il 11 August 2010
Opere Non Assoggettabili Alla Normativa Sismica Legge 2.2.1974 n.64

L’art. 3, comma 1 della legge n.64 del 2/2/1974 (oppure il comma 1 dell’art. 83 del testo unico dell’edilizia D.P.R. 380/2001), che impone il rispetto di prescrizioni nelle zone sismiche, così recita: “ Tutte le costruzioni la cui sicurezza possa comunque interessare la pubblica incolumità, da realizzarsi in zone dichiarate sismiche ……sono disciplinate, oltre che dalle norme…., da specifiche norme tecniche emanate ….”. E’ di tutta evidenza che non tutte le costruzioni sono soggette alla normativa sismica, ma soltanto quelle “la cui sicurezza possa comunque interessare la pubblica incolumità”.

► Continua...

Classificazione (Zonizzazione) Sismica ed Accelerazione Massima al Suolo (ag) nelle Nuove Norme Tecniche: Conflitti e Convergenze

Di il 7 July 2009
Classificazione (Zonizzazione) Sismica ed Accelerazione Massima al Suolo (ag) nelle Nuove Norme Tecniche: Conflitti e Convergenze

Con l’entrata in vigore a partire dal 1 luglio 2009 delle Nuove Norme Tecniche D.M. 14 Gennaio 2008 (NTC) molti dubbi e richieste di chiarimenti vengono avanzati da più parti, in un crescendo esponenziale, in ordine alla classificazione sismica del territorio nazionale in Zone 1, 2, 3 e 4 con riferimento ai valori di accelerazioni ag ricavati in sede di calcolo (vedi Allegato B delle NTC in pdf). A tal proposito si evidenzia quanto segue: - compito dello Stato è fissare i criteri generali per l’individuazione delle zone sismiche.

► Continua...

Nuova Normativa Sismica: Zona 4, Ancora le Tensioni Ammissibili nel DM 14 Gennaio 2008 In Vigore dal 1 Luglio 2009

Di il 28 May 2009
Nuova Normativa Sismica: Zona 4, Ancora le Tensioni Ammissibili nel DM 14 Gennaio 2008 In Vigore dal 1 Luglio 2009

Le nuove norme tecniche per le costruzioni approvate con D. Min. Infrastrutture del 14 Gennaio 2008, qui di seguito per brevità chiamate NCT, entreranno in vigore in modo generalizzato a partire dal 1° Luglio 2009. Merita una certa attenzione e un debito approfondimento il paragrafo 2.7 delle predette NCT, ove si dà facoltà, in presenza di determinate costruzioni da realizzare nelle Zone 4 o a bassissima sismicità, di optare per il metodo di verifica delle tensioni ammissibili.

► Continua...

Testo Unico Edilizia: Applicazione in Sicilia. Tabella di Corrispondenza tra le Norme

Di il 21 February 2009
Testo Unico Edilizia: Applicazione in Sicilia. Tabella di Corrispondenza tra le Norme

A seguito dell’entrata in vigore del Testo Unico dell’Edilizia D.P.R. 6/6/2001 n.380 e successive modifiche integrazioni (che qui di seguito chiameremo semplicemente Testo Unico), molte perplessità in ordine ad una sua applicazione nella Regione Siciliana sono sorte nel settore dell’urbanistica e dell’edilizia. A tutt’oggi il parlamento della Regione Siciliana non ha legiferato nel merito e dal 30/6/2003, data di entrata in vigore del Testo Unico, prevale uno stato di disorientamento tra tecnici operatori dell’edilizia, sia pubblici che privati.

► Continua...

Nuovo Taglio Incentivi per i Tecnici delle P.A.

Di il 12 February 2009

Nuovo, e purtroppo definitivo, taglio degli incentivi per le attività professionali connesse all’esecuzione di lavori pubblici svolte dai tecnici interni alla P.A. Con il nuovo comma 7-bis dell’art 61 della L. 133/2008, introdotto dal comma 4-sexies dell’art. 18 della legge n. 2/2009, di conversione del decreto-legge 185/2008 (cosiddetto decreto «anti-crisi»), sono stati di nuovo ridotti alla misura massima dello 0,50% dell’importo posto a base di gara i compensi riservati ai tecnici interni alle pubbliche amministrazioni per le attività connesse all’esecuzione di contratti pubblici di lavori, di cui all’art. 92, comma 5, del D. Leg.vo 163/2006 (Codice dei contratti).

► Continua...

Buone Notizie Sugli Incentivi Per gli Uffici Tecnici viene ripristinato nell’anno2009 l’incentivo al 2%

Di il 23 December 2008

Nuovo, e purtroppo definitivo, taglio degli incentivi per le attività professionali connesse all’esecuzione di lavori pubblici svolte dai tecnici interni alla P.A. Con il nuovo comma 7-bis dell’art 61 della L. 133/2008, introdotto dal comma 4-sexies dell’art. 18 della legge n. 2/2009, di conversione del decreto-legge 185/2008 (cosiddetto decreto «anti-crisi»), sono stati di nuovo ridotti alla misura massima dello 0,50% dell’importo posto a base di gara i compensi riservati ai tecnici interni alle pubbliche amministrazioni per le attività connesse all’esecuzione di contratti pubblici di lavori, di cui all’art. 92, comma 5, del D. Leg.vo 163/2006 (Codice dei contratti).

► Continua...

Commissioni Paritetiche in Sicilia

Di il 21 December 2008
Commissioni Paritetiche in Sicilia

Quota percentuale (max 20%) dei ribassi d’asta da assegnare agli Organismi Paritetici i Sicilia (tale prescrizione in italia pare, esiste solo in sicilia). Nuovi adempimenti per i r.u.p. e le stazioni appaltanti (…all’insegna delle annunciate semplificazioni!!!). Organismi paritetici in Sicilia disporranno di più fondi. Sulla G.U.R.S. n.23 PARTE I del 23/5/2008 è stato pubblicato il Decreto del 5/3/2008 emesso dall’Assessorato dei Lavori Pubblici per la individuazione della quota percentuale da utilizzare nei ribassi d’asta che devono versare le stazioni appaltanti e la tipologia dei servizi cui sono destinate le relative somme.

► Continua...

Buone Notizie sugli Incentivi per gli Uffici Tecnici

Di il 17 December 2008

Come è noto, la misura massima dell’incentivo attualmente del 2% (art.18 della L.109/1994) dal 1° gennaio 2009 ai sensi dall’articolo 61, comma 8 del D.L. 25 giugno 2008, n. 112 convertito nella legge 6 agosto 2008, n. 133 è destinata nella misura dello 0,5%. In sede di conversione in legge del D.L. 162/2008 la Camera dei Deputati ha approvato un emendamento che ripristina l’attuale incentivo per gli uffici tecnici nell’anno 2009 al 2% con il limite massimo, in un anno, pari al proprio stipendio per ciascun tecnico.

► Continua...